Spedizione in
drapeau Italia Italia
Vino Rosso / Italia / Sicilia / 12,5 % vol
Eletto dai nostri clienti nella top 35 Italia

CERASUOLO DI VITTORIA CLASSICO 2020 - COS

0,75 L Vino Rosso / Italia / Sicilia / 12,5 % vol

Logo biologico UE
18.0/20
Ho bevuto: Marie R. 24/08/2023 Esperti Vinatis
Tradotto automaticamente • Pubblicato su www.vinatis.com www.vinatis.com

Rosso rubino brillante nel bicchiere. Al naso, sentori di ciliegie mature, gelatina di more, frutti di bosco e tabacco, con note di mandorla sul finale. L'acidità e i tannini promettono un'ulteriore maturazione. Una bottiglia incantevole!altri commenti

"Grande maturità, l'eleganza del lampone selvatico, dei fiori e del pistacchio, dolce e salato al contempo (...) Per molti aspetti ricorda un giovane Barolo, per esempio le note di polvere di liquirizia e zenzero disidratato. R. Parker
Color rubino intenso, al naso richiama i frutti rossi, le fragole di bosco, i lamponi e fiori come la peonia e le rose. Al palato rivela un carattere fruttato, corposo e maturo, con una bella intensità, una trama morbida e vellutata, una buona densità a metà bocca e tannini molto fini ma già ben integrati e fusi. L'insieme è molto armonico e pronto per essere apprezzato anche subito.
Vedi le caratteristiche
30,69 €
1
Disponibile
Cartone anti-rottura
Perché scegliere Vinatis
CONSEGNA RAPIDA
IN EUROPA O IN GRAN BRETAGNA
PAGAMENTO
SICURO
100% DEI VINI
DEGUSTATI E APPROVATI

Ti consigliamo anche:

Cerasuolo di Vittoria Classico 2020 - Cos
  Annata
2020
  Vitigno
60% Nero d’Avola, 40% Frappato
  Biologico
Logo biologico UE
  Carattere
Rosso leggero e fruttato
  Stile
Fruttato
  Temperatura di servizio
17-18°C
  Servizio
In bottiglia
  Conservazione
Da bere o da conservare
  Fino al
2030
  Si beve con
Affettati, Carne rossa, Carne bianca, Pollame, Selvaggina, Funghi, Cucina etnica, Formaggio


Lascia un commento
e guadagna 1€!

Devi essere connesso per lasciare un commento.

Nessun commento


Commenti pubblicati in altre lingue

18.0/20
Ho bevuto: 24/08/2023 Esperti Vinatis
Tradotto automaticamente • Pubblicato su www.vinatis.com www.vinatis.com

Rosso rubino brillante nel bicchiere. Al naso, sentori di ciliegie mature, gelatina di more, frutti di bosco e tabacco, con note di mandorla sul finale. L'acidità e i tannini promettono un'ulteriore maturazione. Una bottiglia incantevole!

COS

Giambattista Cilia, Cirino Strano e Giusto Occhipinti sono tre amici desiderosi di tornare alla vigna e al vino per riscoprire il lavoro dei loro antenati che nel 1980 decidono di fondare l'Azienda Agricola COS (il nome viene dall'acronimo dei loro cognomi: Cilia-Occhipinti-Strano). Partiti con 3 ettari di vigneto presi in affitto dalla vecchia proprietà di famiglia, lo stesso anno lanciano il loro primo vino in produzione limitatissima: solo 1470 bottiglie. Dai primi anni '90, l'azienda segue i principi della viticoltura biodinamica per aiutare la vigna a trovare e mantenere l'equilibrio in sintonia con la natura e per far esprimere al vino la profondità del carattere dei propri suoli. Nel settembre del 2000 viene introdotto l'utilizzo di recipienti in terracotta, materiale che protegge dagli sbalzi termici e preserva il frutto senza cedere alcuna caratteristica aromatica. Quello stesso anno, con la cuvée Pithos, lo stile così singolare dei vini di quest'azienda inizia lentamente ad affermarsi. Pioniera in Italia delle vinificazione in anfore, all'epoca è stata l'unica a sperimentare questo metodo al di fuori della Georgia. All'inizio degli anni '00, Giusto Occhipinti (zio della talentuosa Arianna Occhipinti) entra in contatto con Elisabetta Foradori e questo scambio consente a entrambi di ampliare la propria visione sul vino spingendoli ad intraprendere fruttuose ricerche di un'espressione sempre più naturale.

Vedi tutti i prodotti

Il consumo eccessivo di alcol nuoce alla salute, consumalo con moderazione

© 2002-2024 VINATIS

Quantità
Procedere all'acquisto