Prodotto aggiunto con successo al tuo carrello
Quantità

SPEDIZIONE STANDARD GRATUITA*

Con un importo minimo di 59€, CODICE: MINI22
con ALMENO 1 BOTTIGLIA con l’etichetta “NATALE PREZZI MINI” > Scopri la selezione

*Offerta non cumulabile valida fino alla mezzanotte del 08/12/2022 sul sito Vinatis.it per una spedizione standard sul territorio italiano, con un ordine dall’importo minimo di 59€,
includendo nell’ordine ALMENO 1 BOTTIGLIA DELLA SELEZIONE con l’etichetta “NATALE PREZZI MINI”. Un solo codice per ordine e per cliente. Fino ad esaurimento scorte.

Les Beaujolais Nouveaux sont arrivés

PRENOTALI SUBITO* e prepara la tua serata Beaujolais Nouveau!


*Spedizioni solo a partire dal Lunedì 14 Novembre 2022

ATTENZIONE: se il tuo ordine contiene una o più bottiglie di Beaujolais nouveau le quali, secondo la legge, non possono essere spedite prima del 14.11.2022 e che desideri ricevere gli altri prodotti prima di questa data, ti preghiamo di effettuare due ordini diversi

Beaujolais vino

PERCHÉ IN FRANCIA SI FESTEGGIA IL BEAUJOLAIS NOUVEAU?


Anche quest'anno è in arrivo il Beaujolais Nouveau! Si tratta di un festival emblematico e molto popolare in Francia. Di solito si festeggia nei bistrot, per strada o a casa. La sua apparizione risale al 1951, in seguito ad un rivendicazione dei viticoltori. Quell'anno lo Stato decise di vietare la commercializzazione del vino a Denominazione d'Origine Controllata (AOC, in Francia) prima del 15 novembre. Tale divieto non venne gradito dai viticoltori della regione che volevano vendere il loro Beaujolais prima di quella data. Grazie alle pressioni dei sindacati vitivinicoli, si giunse a novembre a un'autorizzazione commerciale. Fu così che nacque il Beaujolais Nouveau, che quindi non indica una denominazione ma un vino novello: il primo dell'anno! A partire dal 1985, la data della messa in commercio venne quindi fissata per regolamento al terzo giovedì di novembre. Da allora, l'evento è diventato una celebrazione emblematica che scandisce il calendario delle festività francesi. L'occasione di riunirsi per festeggiare al meglio questa ricorrenza.

È stato soprattutto il "via libera" a creare una vera e propria euforia! Da qui l'entusiasmo prodotto da tale data e l'aspettativa che, con gli anni, si è generata. Il Beaujolais Nouveau è quindi diventato un pretesto per riunirsi e festeggiare. Ufficialmente, le prime bottiglie possono essere stappate solo a partire dalla mezzanotte di giovedì (la notte tra mercoledì e giovedì). Si tratta inoltre di un vino da non conservare a lungo: deve essere consumato rapidamente. Un vino leggero adatto agli apericena. La nostra ricetta muffin salati sarà quindi una combinazione perfetta! Una ricetta facile e veloce. In definitiva, il Beaujolais Nouveau è il vino da bere in compagnia per eccellenza, l'ideale per gli spuntini improvvisati. Un vino vivace e franco!

Nel corso degli anni, si sente sempre più parlare del grande boom del Beaujolais Nouveau in termini di marketing, grazie al successo ottenuto all'estero per il suo carattere celebrativo. Per questo motivo viene esportato in un centinaio di paesi diversi: nei nostri vicini paesi europei ma anche in Asia, ad esempio, in Giappone.

Il Beaujolais Nouveau è l'emblema di una tradizione vinicola che trasmette l'immagine di una Francia felice e festosa. Rappresenta il simbolo del lavoro del viticoltore: la nascita del nuovo vino dell'anno e il compimento di un anno di lavoro in vigna e in cantina. E allora? Cosa aspettate? Tirate fuori i bicchieri e unitevi alla grande festa del Beaujolais Nouveau!

BEAUJOLAIS NOUVEAU, NON BADATE ALLE MALELINGUE !

Beaujolais Nouveau è la star del vino di cui tutti parlano! Ogni anno, a novembre, il Beaujolais Nouveau è sulla bocca di tutti, anche se spesso è erroneamente screditato.

Un vino giovane, rosso... E fin qui siamo d'accordo, ma se ne sono dette tante su questo vino, lasciando delle macchie indelebili.

È il momento di dire NO ai pregiudizi!

beaujolais-nouveau

Domande pratiche


Che giorno esce il Beaujolais nouveau?


Come accennato all'inizio di questa pagina, il Beaujolais Nouveau si celebra ogni terzo giovedì di novembre.

Qual è il prezzo medio di una bottiglia?


Il prezzo di una bottiglia di Beaujolais varia generalmente tra i 5 e i 10 euro.

Come si apprezza?


L'ideale sarebbe servire il Beaujolais Nouveau:

  • A una temperatura di 11-12-13°. Per raggiungere queste temperature, si può lasciare la bottiglia nel cassetto della verdura del frigorifero per 1 ora.
  • E in un bicchiere di vino, chiaramente.

Prendetevi del tempo per ammirarne il colore e la fragranza.

Poi assaporatelo a piccoli sorsi.

Si prega di notare:

  • Il Beaujolais Nouveau è un vino festivo da condividere con gli amici!
  • Inoltre, è bene berlo con il cibo.

Con cosa berlo?


Dipende dai gusti personali.

Ma non preoccupatevi. Si abbina molto bene a tutta una serie di piatti: aperitivi, affettati, antipasti e piatti pronti.

Per quanto tempo può essere conservato?


In genere si consiglia di consumarlo velocemente, nelle settimane o nei mesi successivi al suo rilascio.

A seconda della vinificazione, alcune bottiglie possono essere conservate più a lungo. Ma non aspettate troppo a lungo.

Un piccolo consiglio se vi accorgete che un Beaujolais è già vecchio: potete sempre usarlo per preparare una salsa...

Come posso assicurarmi che si conservi bene?


Prima regola: tenerlo lontano dalla luce.

Seconda regola: conservare al fresco (in una cantina o in una cella frigorifera).

Terza regola: tenerlo disteso, in orizzontale.

beaujolais-verre

Lo sapevi?


Il Beaujolais Nouveau, come in altre regioni, è semplicemente il vino della vendemmia dell'anno, in altre parole il vin primeur. Il Beaujolais è una regione situata a sud della Borgogna, a nord-ovest di Lione. È l'occasione di una bella festa popolare per le strade di Lione e dintorni, ed è l'unico punto positivo, dato che persone di ogni provenienza si ritrovano davanti ai bistrot e intorno ai "bouchons" per discutere fino a tardi, sfidando la temperatura spesso fresca di questo periodo dell'anno.

Questa festa è diventata un'usanza "francese" che viene esportata molto bene, tanto che ogni anno viene riservato un terminal dell'aeroporto di Lione Saint Exupéry per la spedizione massiccia del famoso vino fuori dalla Francia. È diventato così un prodotto con il marchio "tradition bleu blanc rouge".

Oltre al successo commerciale, che permette a molti produttori di vendere il proprio raccolto, c'è l'aspetto gustativo. E qui diventa interessante vedere come ogni anno sia necessario trovare un aroma per il Beaujolais Nouveau. Come se tutti i produttori di tutti i villaggi del Beaujolais producessero cloni. È una dimostrazione di scarso rispetto per questa professione pensare, o peggio, contribuire a pensare che il Beaujolais abbia un sapore di banana, punto e basta.

Il problema del vino commercializzato a novembre è che non è finito. La macerazione e la fermentazione sono ancora molto recenti, per questo il vino è da acido ad aspro, aspro o astringente, addirittura "striminzito"... Tuttavia, è fruttato, il che è rassicurante dal momento che il Beaujolais è ottenuto dall'uva Gamay.

Le malelingue dicono che in alcuni aerei in partenza per il Giappone, alcuni tappi di Beaujolais Nouveau hanno avuto problemi di tenuta, sotto la pressione di una fermentazione che ha dovuto essere interrotta artificialmente... Si dicono tante cose...

beaujolais-vigne

Il Beaujolais Nouveau è una denominazione d'origine controllata?


Ebbene, no!

Tuttavia, viene prodotto all'interno delle denominazioni "Beaujolais" e "Beaujolais-villages".

Non tutti i vini AOC possono essere etichettati come "primeur" o "nouveau", ma solo alcuni vigneti ne hanno il diritto. Nelle AOC rosse della regione, solo il Beaujolais e il Beaujolais Villages hanno questo privilegio.

Per scegliere il vostro Beaujolais Nouveau, potete scegliere tra queste due diciture sull'etichetta: Beaujolais, Beaujolais-Village. La seconda prevede che il primeur sia prodotto in quantità minori e designa zone precise di coltivazione della vite, scelte in particolare per la loro qualità ottimale di esposizione al sole e di pendenza. Questo lo rende un vino più carnoso.

Proprio così! Il Beaujolais non è solo Beaujolais Nouveau! Non bisogna confondere Beaujolais e Beaujolais Nouveau, perché non tutti i vini Beaujolais sono Beaujolais Nouveau. Purtroppo, la copertura mediatica del vin primeur ha finito per mettere in ombra le altre produzioni della regione. Beaujolais, Beaujolais-Village che contano tra i 10 famosi cru della regione: Saint Amour, Brouilly, Morgon, Fleurie, Chénas, Julienas, Moulin-à-Vent, Chiroubles, Régnié. Non stupitevi quindi se bevete Beaujolais bianco o rosato, né dei grandi vini del Beaujolais!

LEGGERE DI PIÙ