Prodotto aggiunto con successo al tuo carrello
Quantità

SPEDIZIONE STANDARD GRATUITA*

Con un importo minimo di 59€, CODICE: MINI22
con ALMENO 1 BOTTIGLIA con l’etichetta “NATALE PREZZI MINI” > Scopri la selezione

*Offerta non cumulabile valida fino alla mezzanotte del 08/12/2022 sul sito Vinatis.it per una spedizione standard sul territorio italiano, con un ordine dall’importo minimo di 59€,
includendo nell’ordine ALMENO 1 BOTTIGLIA DELLA SELEZIONE con l’etichetta “NATALE PREZZI MINI”. Un solo codice per ordine e per cliente. Fino ad esaurimento scorte.

italie cremant

L’appellativo Cremant raggruppa una serie di vini spumanti prodotti con metodo champenoise (metodo tradizionale francese con rifermentazione in bottiglia) ma al di fuori della regione della Champagne. Possiamo dunque trovare i Cremant de Bourgogne, Loire, Alsace, Bordeaux, Die (nella valle del Reno), Jura, Limoux (regione Languedoc-Roussillon), Savoia, Vallonia (Belgio) e Lussemburgo.

Hanno in generale una quantità di anidride carbonica minore rispetto agli champagne e comunque inferiore alle 5 atmosfere, con un perlage più fine e leggero. Il metodo coincide con quello tradizionale : raccolta delle uve a mano, rifermentazione in bottiglia, invecchiamento non inferiore ai 9 mesi, sboccatura, aggiunta del liqueur d’expedition che conferisce al vino l’impronta dell’azienda (la “patte maison”).

Considerati per lungo tempo degli Champagne di second’ordine, forse anche a causa del prezzo generalmente più modesto, i Cremant conoscono negli ultimi anni una sempre maggiore diffusione che va di pari passo con un salto qualitativo notevole e un rapporto qualità/prezzo eccellente. Ottimi per l’aperitivo, uniscono la piacevolezza delle bollicine alla ... leggerezza del portafoglio ! Scopri il tuo preferito tra la selezione di Vinatis!

Quelle est la déférence entre crémant et champagne ?

cremant o champagne?


Un vecchio proverbio recita: "È meglio bere un buon Cremant che un cattivo Champagne".

Spesso a prezzi molto più accessibili dello Champagne, e soprattutto con una forte personalità, i Cremant stanno diventando delle star a tutti gli effetti.

Esiste una vera e propria mania internazionale per le bollicine e i Cremant si distinguono per la qualità del prodotto e il prezzo accessibile.

Il termine Cremant è riservato ai vini delle denominazioni Alsazia, Borgogna, Bordeaux, Limoux, Jura, Die e Loira prodotti secondo il metodo tradizionale. I vini hanno caratteri ben distinti: dolcezza per l'Alsazia, vivacità per il Giura, rotondità per il Limoux o eleganza per la Loira... Sta a te scegliere il tuo stile!

È importante sapere che la variazione deriva principalmente dalla denominazione: è semplice, tutto ciò che non è prodotto in Champagne non è champagne. Da qui, un cremant può avere la stessa qualità del suo concorrente più agguerrito, o anche di più in alcuni casi.

Quindi un consiglio, se volete concedervi un regalo a basso prezzo, scegli un buon cremant piuttosto che un "piccolo" champagne, non mancherai di sorprenderti, né di divertirti!

Che cos'è il cremant? Sinonimo di effervescente, il termine cremant è riservato alle denominazioni dell'Alsazia, della Borgogna, del Bordeaux, del Limoux, del Giura, del Die e dei vini della Loira prodotti secondo il metodo tradizionale.

Come lo champagne, il cremant subisce una seconda fermentazione, durante la quale le bottiglie vengono inclinate in alto, fino a quando i depositi di lievito non sono saliti fino al collo, in attesa della sboccatura. I vini sono diretti, eleganti, con la loro processione di piccole bollicine e aromi tipici.

limoux

cremant de limoux


L'AOC (DOC) risale solo al 1990 ed è l'unica denominazione della Linguadoca a produrre vini con le bollicine.

Oltre alle tradizionali blanquettes, Limoux produce un numero significativo di bottiglie all'anno.

Da alcuni anni le cantine affinano cuvée frutto di sottili combinazioni tra la personalità e la tipicità del Mauzac, l'eleganza e la rotondità dello Chardonnay e la giovinezza e la freschezza dello Chenin.

Particolarità: Essendo le condizioni di produzione della blanquette già molto rigide, i Limoux non hanno avuto difficoltà ad adottare il rigore dell'elaborazione proprio del cremant. Se l'uva mauzac è riservata alla blanquette, lo chardonnay regna sovrano nella denominazione Cremant de Limoux.

Il gusto: La molteplicità dei vitigni autorizzati permette di creare una gamma abbastanza ampia di caratteri che ha trovato il suo pubblico.

jura

cremant du jura


Le bollicine del Giura hanno ottenuto la denominazione Cremant dal 1995 con grande successo: rappresentano quasi un quarto della produzione e più del 90% delle tenute si sono convertite a questa denominazione. Sono autorizzati diversi vitigni: Poulsard, Pinot Noir (conosciuto localmente come Gros Noirien), Pinot Gris e Trousseau in rosso; Savagnin e Chardonnay (chiamato Melon d'Arbois o Gamay Blanc).

Particolarità: Il clima semicontinentale influisce sul carattere dei vini, che esprimono con forza le caratteristiche dei terroir del Giura, spesso più vivaci e con uno stile più singolare rispetto ad altri cremant.

Il gusto: Si può trovare in vari stili: brut, demi-sec, bianco o rosé.

bordeaux

cremant de bordeaux


Anche Bordeaux ha le sue bollicine: una produzione insolita di cremant, sconosciuta ma non aneddotica se si fa riferimento al numero di bottiglie prodotte all'anno. AOC (DOC) dal 1990, è prodotto secondo il metodo tradizionale con regole molto severe, i vitigni sono quelli della regione di Bordeaux (Semillon e Sauvignon per i bianchi e Cabernet-Sauvignon, Cabernet-Franc e Merlot per i rosé). I vini di base devono essere prodotti nella denominazione Bordeaux e il processo di spumantizzazione deve avvenire nella regione di Bordeaux.

Particolarità : Si tratta probabilmente di una delle denominazioni meno conosciute tra le 57 di Bordeaux..

Il gusto : La schiuma è fine e leggera, gli aromi prevalentemente di frutta verde.

cremant de die

cremant de die


La AOC (DOC) è stata riconosciuta nel 1993. Il Cremant de Die è molto diverso dal più noto méthode ancestrale Clairette de Die. Entrambi i vini hanno la stessa zona di denominazione, ma si differenziano per il modo in cui vengono prodotti e per le varietà di uve. Per semplificare, il Crémant utilizza principalmente il vitigno Clairette, mentre il Clairette (il vino) è essenzialmente prodotto con il vitigno Muscat.

Particolarità: Viene spesso confuso con la Clairette de Die, un altro vino spumante della Drôme. Meno conosciuto, il Cremant de Die merita il suo posto come aperitivo con raffinati piatti di pesce.

Il gusto: La mitezza del clima della Gironda favorisce la produzione di vini piuttosto rotondi e morbidi. Note tipiche di mele e uva bianca.

leggi nel blog