Prodotto aggiunto con successo al tuo carrello
Quantità

CHAMPAGNE DOM PERIGNON

Lo Champagne Dom Pérignon conserva il nome di un leggendario monaco benedettino, Pierre Pérignon, al quale è tradizionalmente attribuita la sua invenzione. Tuttavia, è oggi il suo capo di cantina Richard Geoffroy che lo rappresenta meglio. Negli ultimi vent’anni Richard ha infatti portato questo Champagne verso le vette assolute di equilibrio e regolarità. La pura effervescenza, la finezza di struttura ed il gusto tostato provengono tanto dalla qualità incontestabile delle uve e dall’esperienza sul campo enologico quanto dal rigore di questo personaggio che ha costruito e conservato l’immagine di questo Champagne mitico. Prova l’eccellenza, ordina sul nostro sito questo meraviglioso Champagne. Approfitta del miglior prezzo rimborsato: se trovi meno caro altrove, ti rimborsiamo la differenza! Provare per credere!

7 articoli
|
 Mosaico  Dettaglio

Champagne Bianco / Champagne AOC / 12,5 % vol

0,75 L
156,00 €
1
Disponibile
1,5 L
499,90 €
1
Disponibile
0,75 L
359,00 €
1
Disponibile
0,75 L
164,90 €
1
Disponibile
0,75 L
329,90 €
1
Disponibile
0,75 L
349,00 €
1
Disponibile
7 articoli
|
 Mosaico  Dettaglio
Alla scoperta della Maison CHAMPAGNE DOM PERIGNON

Dom Perignon e le sue origini.

Nel 1670, Dom Perignon (1638-1715), un monaco di una cantina dell'abbazia benedettina di Hautvillers, fu il primo a praticare l'assemblaggio delle uve, che migliorò la qualità del vino e fece scomparire alcuni difetti. Secondo la leggenda, è Dom Pérignon ad aver introdotto l'uso del tappo di sughero, attaccato alla bottiglia tramite uno spago di canapa impregnato d'olio, che permetteva al vino di mantenere la freschezza e la schiuma. Prima di Dom Perignon, tutti i vini da Champagne erano vini rossi. Il vino della regione di Epernay, noto anche come "vino del fiume", era tuttavia più leggero degli altri e godeva di un'ottima reputazione in tutto il regno. Prodotto da uve nere, come il vino rosso, il primo vino bianco della Champagne ha richiesto un'attenzione particolare per diventare un vino raffinato dai "riflessi cristallini". La prima annata, realizzata con un vino del 1921, fu commercializzata a partire dal 1935 su idea di Laurence Venn.

I primi Champagne Dom Perignon...

La prima annata (cuvée) realizzata con un vino del 1921, fu commercializzata a partire dal 1935 su idea di Laurence Venn. La vendemmia 1921 era per gli champagne, in generale, l'annata migliore di tutti i tempi. I primi beneficiari dell'annata "Dom Perignon 1921" sono stati 150 clienti dell'azienda "Simon Bros & Co", l'importatore britannico di Moët, al quale sono state consegnate 300 bottiglie. La sua qualità è stata così apprezzata che gli ordini si sono susseguiti rapidamente 100 casse sono partite dopo poco per gli Stati Uniti. Gli Champagne Dom Perignon sono sempre d'annata, prodotti solo in annate eccezionali da grappoli raccolti nello stesso anno, a differenza degli champagne non di vendemmia, che sono prodotti da grappoli raccolti in annate diverse. In totale, dal 1921 sono state vinificate solo 43 annate. Le 43 annate di Dom Pérignon sono: 1921, 1926, 1928, 1929, 1934, 1943, 1947, 1949, 1952, 1953, 1955, 1959, 1961, 1962, 1964, 1966, 1969, 1970, 1971, 1973, 1975, 1976, 1978, 1980, 1982, 1983, 1985, 1988, 1990, 1992, 1993, 1995, 1996, 1998, 1999, 2000, 2002, 2003, 2004, 2005,2006, 2008, 2009. Dal 1959, le annate Dom Pérignon sono ugualmente prodotte in rosati. Le 22 annate Rosé del Dom Perignon sono : 1959, 1962, 1964, 1966, 1969, 1971, 1973, 1975, 1978, 1980, 1982, 1985, 1986, 1988, 1990, 1992, 1993, 1995, 1996, 1998, 2000, 2002, 2005.

Dom Perignon e la mondanità

Nel 1961, l'annata 1949 Dom Pérignon era nel menu del pasto offerto all'Ambasciata Americana a Parigi per Charles de Gaulle e John F. Kennedy durante la visita ufficiale del Presidente. Nel 1981, Dom Pérignon è stato scelto per le nozze di Diana Spencer e del Principe Carlo. I Magnum Dom Pérignon del 1961 serviti per l'occasione, indossavano un distintivo creato appositamente per la cerimonia. Lo Champagne Dom Pérignon era il preferito dall'attrice Marilyn Monroe.

Dom Pérignon oggi 

Dom Perignon approfitta della ripresa commerciale dello Champagne dalla fine degli anni '90, e viceversa, perché è grazie a annate mitiche come queste, come il Krug o il Cristal de Roederer, che un'intera regione sta guadagnando quote di mercato e nuovi appassionati di vino. Dom Perignon è un ambasciatore dell'arte francese del vivere e del glamour. Al di là dell'immagine di alta gamma di Dom Perignon, il suo ruolo di ambasciatore sarà credibile e utile a Moët & Chandon solo se rimarrà uno dei maggiori rappresentanti della qualità della regione.