Prodotto aggiunto con successo al tuo carrello
Quantità

LO CHENIN 

Il principale vitigno della Loira

Lo Chenin

Chiamato anche Pineau de la Loire, Steen (Sudafrica).

Nella Valle della Loira, secondo i suoi terroir d'origine, lo Chenin offre una vasta gamma di vini. Secondo l'annata e la vicinanza dei vigneti al fiume Loira, produce ottimi vini bianchi secchi, demi-secs o dolci e, dalla fine del XIX secolo, vini spumanti o frizzanti. Dal 1655, lo Chenin è coltivato anche in Sudafrica, dove è diventato il vitigno bianco emblematico del Paese. In seguito è diffuso in California, poi in Argentina, Australia e Nuova Zelanda. In questi climi temperati, offre vini caldi e alcolici, controbilanciati dall'elevata acidità del vitigno. Con la sua elevata acidità che porta freschezza al vino, offre magnifici millesimi di vino bianco secco, come il Savennières, tra cui il famoso Coulée de Serrant, l'unica e sola tenuta ad avere il monopolio dell'AOC. Infatti, grazie a un germogliamento precoce (sviluppo delle gemme), è molto sensibile a un fungo (botrytis Cinerea) che prende bene la "muffa nobile", arrichendo le uve di zuccheri e dando origine a vini dolci e liquorosi. Vini di incredibile complessità. Da bere fino a 5 o 10 anni, anche 20 o 40 anni per i vini dolci.

26 articoli
|
 Mosaico  Dettaglio
0,75 L
10,90 €
1
Disponibile
0,75 L
11,99 €
1
Disponibile
0,75 L
22,00 €
1
Disponibile
0,75 L
13,00 €
1
Disponibile
0,75 L
12,50 €
1
Disponibile
0,75 L
39,90 €
1
Disponibile

Vino Bianco / Francia / Loira / Coulée de Serrant AOC AOC / 15 % vol / 100% Chenin

0,75 L
73,90 €
1
Disponibile
0,75 L
33,90 €
1
Disponibile
0,75 L
71,90 €
1
Disponibile

Vino Bianco / Francia / Loira / Montlouis sur Loire AOP / 12,5 % vol / 100% Chenin

0,75 L
23,00 €
1
Disponibile
0,75 L
22,95 €
1
Disponibile
0,75 L
17,00 €
1
Disponibile
0,75 L
21,00 €
1
Disponibile
0,75 L
14,00 €
1
Disponibile
0,75 L
25,50 €
1
Disponibile
26 articoli
|
 Mosaico  Dettaglio

DOVE TROVARLO?
In Francia e nel mondo

Vin français pinot gris

FRANCIA

Valle della Loira (Anjou e Touraine); Sud-Ovest (Aveyron) ; Linguadoca (Limoux)

Vins du monde pinot gris

MONDO

Sud Africa Stati Uniti (California) ; Argentina (Mendoza Sur) ; Australia (Central Valley) ; Nuova Zelanda

DENOMINAZIONI PRINCIPALI
Vino bianco, dolce e spumanti

Vins blanc pinot grigio

Anjou / Savennières / Saumur / Vouvray Montlouis sur Loire / Jasnières

Vins blancs sucre pinot grigio

Bonnezeaux / Coteaux-du-Layon / Quarts-de-Chaume / Vouvray / Montlouis sur Loire / Coteaux de l’Aubance

Vins effervescents chenin

Crémant de Loire / Saumur / Vouvray Montlouis sur Loire / Cheverny

DEGUSTIAMO?
Nel bicchiere

Vins blanc pinot grigio

VINO BIANCO SECCO

Maturato in tini, il suo colore è dorato. Naso piuttosto fruttato con una vasta gamma di frutti (agrumi, frutti di albero, frutti esotici per le annate molto ricche), vegetali e floreali (gelsomino, camomilla). Più vecchio e alcolico, guadagna in struttura e denota aromi di spezie (liquirizia), nocciole. Clima freddo: limone, pera. Clima caldo: ananas, miele, spezie.

Vins blancs sucre pinot grigio

VINO DOLCE

Toni dorati che diventano ambrati con l'età. Note di frutta secca, frutta bianca, mela cotogna, albicocca, miele, ananas, spezie. Equilibrio tra alcol, acidità e rotondità.

SPUMANTI

Vivace con aromi sottili. L'acidità permette di elaborare vini spumanti di grande finezza: aromi sottili di frutta gialla, mela cotogna, lievito. Spesso più rotondi degli champagne.

ACCORDI ENOGASTRONOMICI
Lo Chenin a tavola

Vins blanc pinot grigio

VINO BIANCO SECCO

Terrina di verdure, quiche, pesce alla griglia o alla crema. Pollame alla griglia, soufflé di formaggio, asparagi, carciofi.

Vins blancs sucre pinot grigio

VINO DOLCE

Foie gras, cucina asiatica agrodolce. Formaggi erborinati. Dessert alla frutta gialla o bianca (torta di mele, crumble, composta...).

VINO ROSATO

Aperitivo

SAPERNE DI PIÙ
Particolarità dello Chenin

- Le diverse facce dello Chenin

Secco, dolce o spumante, contribuisce all'elaborazione di grandi vini.

Coteaux du Layon:
È famoso per i Coteaux du Layon, vini dolci di eccezionale concentrazione.

I viticoltori preferiscono coltivare le loro viti in luoghi ben esposti e su terreni sassosi che si riscaldano rapidamente. Questo permette alla "Botrytis cinerea" (muffa nobile) di svilupparsi facilmente sugli acini bacche di Chenin e di ottenere grandi vini dolci. I migliori vini dolci, soprattutto le grandi annate, possono raggiungere un invecchiamento di oltre 40 anni grazie all'elevata acidità di questo vitigno che garantisce ai vini una buona attitudine generale all'invecchiamento.

- L'originale Coulée de Serrant:

Secco, brilla nel Domaine de la Coulée de Serrant, dove il vigneto è gestito con metodi biodinamici dal 1984. È uno dei più grandi vini bianchi del mondo, in cuvée ultra-confidenziale.

La tenuta lavora il terreno in parte a cavallo (terroir ripidi) ed è anche una vera e propria AOP di 7 ettari, detenuta in monopolio dalla famiglia Joly.

Questo Savennières è seducente con i suoi aromi di frutti gialli molto maturi, elegante con la sua bella mineralità. Senza dubbio, è un grand cru della Loira e la sua degustazione è riservata a pochi privilegiati. Si consiglia di decantare 24 ore prima della degustazione.

- Il tradizionale Crémant de Loire:

Rispetto a champagne e prosecco, anche il crémant è una scelta comune per le occasioni speciali. Prodotto secondo il metodo tradizionale, questo spumante della Loira, detto anche vino frizzante, bianco o rosato, sorprende per la sua qualità.

E' disponibile in diverse varietà a seconda del clima (più oceanico ad ovest, più continentale ad est) e del vitigno. Sono molte le varietà piantate nei diversi settori della Valle della Loira: dominano lo Chenin e il Cabernet-Franc, ma i blend possono scegliere anche altri vitigni come il Cabernet-Sauvignon, il Pinot Nero, il Grolleau, lo Chardonnay. L'AOC è stato riconosciuto nel 1975.

Chenin Blanc è anche chiamato Pineau de la Loire, Gros Pineau (Touraine), Gros Pinot Blanc de la Loire, Pineau de Savennières, Pineau Gros, Pineau Gros de Vouvray, Pineau Nantais, Pineau de Briollay, Gros Chenin (Maine-et-Loire e Indre-et-Loire), Anjou, Blanc d'Aunis, Blanc d'Anjou, Gout Fort, Luarskoe, Pineau d'Anjou (Mayenne), Capbreton blanc (Landes), Tête de Crabe, Franc blanc, Franche, Gamet blanc (Aveyron), Confort, Coue Fort, Cruchinet, Cugnette, Feher Chenin, Plant de Brézé, Plant de Salces, Plant de Salles, Plant du Clair de Lune, Quefort, Rajoulin, Ronchalin, Rouchelein, Rouchelin (Gironda e Périgord), Rouchalin, Rougelin, ; Agudelo, Agudillo (Spagna), Steen (Sudafrica), Stein, Vaalblaar Stein, Verdurant.