Spedizione in
drapeau Italia Italia

Condrieu AOC

Condrieau: "Uno dei più grandi vini bianchi francesi" - Curnonsky, gastronomo francese
La Condrieu AOC comprende solo vini bianchi fermi secchi e, in misura minore, vini bianchi dolci. Il Viognier, l'unico vitigno autorizzato in questa denominazione d'origine, si esprime attraverso vini dalla consistente gradazione alcolica e potenza aromatica. Il Viognier è inoltre un vitigno autoctono, che si dice abbia avuto origine nel villaggio di Condrieu. Anche se è conosciuto principalmente per il suo vino bianco secco, nel XVI secolo il Condrieu fu apprezzato per la prima volta come vino dolce dai Papi di Avignone e dall'istituzione ecclesiastica Chapitre di Lione. Originariamente la vendemmia era tardiva: avveniva intorno al giorno di tutti i Santi; solo all'alba del XX secolo apparvero i vini secchi. Oggi è piuttosto raro trovare un Condrieu dolce poiché la sua produzione è limitata a 2000 bottiglie all'anno. Per scoprire meglio questa denominazione, assaporate le annate delle tenute di Stephane Ogier, M. Chapoutier, Sthephan Montez du Monteillet o dei Vins de Vienne, la tenuta gestita dai tre viticoltori Yves Cuilleron, Pierre Gaillard e François Villard.

DEGUSTIAMO? ACCORDI ENOGASTRONOMICI: Leggi tutto...

Carte de l'appellation Rhone

I BESTSELLER Condrieu AOC

CANTINE IMPRESCINDIBILI

TUTTI NOSTRI VINI CONDRIEU AOC

DEGUSTIAMO?
Nel bicchiere

Vini bianchi secchi Condrieu

VINI BIANCHI SECCHI

Magnifica espressione del Viognier!

Alla vista: colore che va dal giallo paglierino al giallo dorato, sublimato da riflessi verdi e dorati brillanti. Il disco del vino è spesso e presenta un contenuto alcolico relativamente alto.

Al naso: potere aromatico conferito dal vitigno Viognier. Quando ancora giovane, il Condrieu esplode con una predominanza di frutta fresca che ricorda l'albicocca e la pesca. Un tocco floreale, in particolare di violetta, viene a sublimare l'ammaliante bouquet. Nelle annate mature, invece, le note mielate, tostate e minerali sono le più evidenti. Con l'invecchiamento del vino, gli aromi di frutta fresca lasceranno il posto a quelli di frutta secca.

Potenziale di invecchiamento: da 1 a 5 anni

ACCORDI ENOGASTRONOMICI
Il Condrieu a tavola

Vini bianchi secchi Condrieu

VINI BIANCHI SECCHI

Degustate il Condrieu con una terrina di foie gras, pollo di Bresse o pollo alla panna. Questo nettare si sposa magnificamente con il pesce, le zampe di rana, le aragoste e sarà l'accompagnamento perfetto per un'astice alla griglia. Come dessert, provatelo con una crostata di albicocche.

PER SAPERNE DI PIÙ
Particolarità del Condrieu

Storia, un vigneto una volta scomparso

La Prima Guerra Mondiale, l'industrializzazione e l'episodio della fillossera che ha attaccato il vigneto europeo alla fine del XIX secolo provocarono il progressivo abbandono del vigneto. Per mancanza di viticoltori, il più grande mercato vinicolo della regione, quello di Condrieu, scomparve a metà del XX secolo.

Vino secco vs. vino dolce

Il Condrieu sta tornando in auge soprattutto con il vino bianco secco, anche se un numero sempre maggiore di viticoltori si interessa ai vini dolci e desidera tornare al metodo di un tempo, quando la raccolta dell'uva avveniva in surmaturazione. Se Condrieu è stata registrata come AOC nel 1940, i pochi vini dolci prodotti nel vigneto sono sulla buona strada per ottenere la propria denominazione!

Terroir su terrazze

La posizione del vigneto evidenzia essenzialmente le sue pendenze a più di 50 gradi. Quindi, solo la coltivazione su terrazze è possibile. Le operazioni di manutenzione, raccolta e selezione delle uve vengono effettuate esclusivamente a mano, il che richiede una notevole mole di lavoro e spiega il prestigio della denominazione.



Più informazioni sul sito ufficiale: Condrieu


Altre Selezioni VINi Di LOIRa

Il consumo eccessivo di alcol nuoce alla salute, consumalo con moderazione

© 2002-2024 VINATIS

Quantità
Procedere all'acquisto